shop-cart

Leggi: Come arredare l’ambiente con un Camino in Centro Stanza

Come arredare l'ambiente con un Camino in Centro Stanza

Come arredare l’ambiente con un Camino in Centro Stanza


Le soluzioni abitative di oggi prevedono sempre più spazi aperti, ariosi e conviviali. Un nuovo modo di vivere che viene incarnato alla perfezione dall’open space. Ci sono state però alcune rivisitazioni e cambiamenti che hanno in parte rivoluzionato ciò che fino a qualche anno fa veniva definito spazio completamente aperto. Rispetto a un locale delimitato da muri, si continua a preferire ambienti open che favoriscano la convivialità. Si lamenta però, specialmente per quanto riguarda casa propria, l’assenza totale di privacy; ecco perché stanno aumentando le soluzioni impiegate per rispondere all’esigenza “come dividere una stanza” senza venire meno al concetto di spazio aperto.

L’idea di open space si sta quindi ridisegnando; a confermarlo le parole dell’architetto Enrique Espinosa:

“Il futuro della casa è ottimizzare lo spazio e renderlo multifunzionale. I proprietari di oggi vogliono vivere in uno spazio che sia il più aperto possibile per godere della luce naturale e della circolazione dell’aria. La tendenza del loft è finita. Ora i clienti vogliono più muri, ma preferiscono delimitare gli spazi con i mobili.”

Si prediligono quindi soluzioni di arredo funzionali, che dividono ma non separano davvero. Niente muri, ma via libera a librerie, pareti scorrevoli e camini. Il camino centro stanza può essere la soluzione ad hoc per chi cerca un elemento di design e d’arredo che al contempo possa fungere sia da elegante divisorio sia da efficiente sistema di riscaldamento in grado di diffondere il calore anche in ambienti molto grandi, spesso difficili da riscaldare in modo uniforme.

ambiente open space

VAI DIRETTAMENTE ALLA SEZIONE:

CAMINETTO AL CENTRO DELLA STANZA

CAMINETTO BIFACCIALE

CAMINETTO TRIFACCIALE A PENISOLA

RISCALDAMENTO A VENTILAZIONE FORZATA

THERMO PER RISCALDARE I TERMOSIFONI

Come dividere una stanza con un camino moderno

Per dividere (ma non troppo) un ampio locale si può optare per più tipologie di camino divisorio:

Caminetto al centro della stanza

Un camino tra due stanze, per esempio tra cucina e soggiorno, potrebbe rappresentare la soluzione ideale. D’inverno si può essere spettatori del fuoco da più angolazioni, d’estate diventa un oggetto di design capace comunque di catturare l’attenzione grazie alla sua funzione di arredo. Può essere anche una pratica parete, accessoriata di mensole dove riporre libri, dischi, vinili, fotografie e quant’altro. Oppure può fungere da porta legna, soluzione funzionale e anche di design. Nell’interior, è infatti di tendenza arredare con matasse di legno. (Puoi trovare ispirazione nella nostra bacheca Pinterest dove raccogliamo tante idee).

L’immagine che segue ti può aiutare a farti un’idea concreta. Il caminetto in foto ospita anche un televisore. Una soluzione divisoria che potrebbe davvero risolvere il problema che molto spesso si riscontra quando si sceglie un’abitazione open space, cioè “come l’arredo?”. Non essendoci pareti, è difficile sistemare le proprie cose senza creare disordine. Utensili, coperte, accessori vari, vengono solitamente disposti all’interno di mobiletti chiusi oppure ordinati in mensole e scaffali. In un ambiente open diventa però difficile posizionare anche un semplice mobile. Una parete funzionale con televisione, caminetto, mensole, può essere davvero LA risposta a questa esigenza.

camino divisorio centro stanza

Caminetto Panoramic Alborg

Caminetto bifacciale

Un focolare bifacciale può essere inserito in una parete di cartongesso, posizionata per esempio tra la zona salotto e la sala da pranzo come totem centrale, in modo così da poter fruire della visione del fuoco da entrambi le parti. Il cartongesso è un materiale molto versatile che permette il massimo della personalizzazione. Si possono crare pareti più o meno grandi, di forme diverse, di vario colore. Via libera quindi alla creatività.

Per poter valorizzare ancor di più lo spettacolo del fuoco e l’ambiente circostante, si potrebbe incorniciare il focolare con un rivestimento in Maiolica, materiale ceramico dalle caratteristiche pregiate. I rivestimenti in Maiolica di Piazzetta sono lavorati a mano per poter rendere ogni pezzo unico e personale. I colori, le finiture, i dettagli riescono a soddisfare più stili d’arredamento.

Rivestimento Easy per focolare bifacciale

Rivestimento Easy per focolare bifacciale

Caminetto trifacciale a penisola

Questo tipo di installazione, meno invasiva in fatto di separazione, è la soluzione perfetta per chi desidera mantenere il più possibile lo spazio arioso o anche per chi vorrebbe spezzare l’uniformità di una parete divisoria con un effetto scenografico come il camino. I caminetti trifacciali a penisola, essendo caratterizzati da tre vetri, consentono una visione del fuoco molto ampia.

camino trifacciale

Camino trifacciale Aberdeen

Caminetto Tampere, collezione Panoramic

Camino centro stanza come valida soluzione di riscaldamento

Un camino centro stanza non ha solo la funzione di arredo, può essere infatti una scelta estremamente valida per riscaldare l’ambiente. Nel caso specifico dell’open space, se non si sceglono sistemi di riscaldamento efficienti, sarà molto difficle diffondere il calore in tutta la casa. I caminetti Piazzetta rispondono a questa esigenza. Vediamo come nel dettaglio.

Riscaldamento a ventilazione forzata con Multifuoco® System

Multifuoco® System è il sistema esclusivo brevettato da Piazzetta che permette di riscaldare la casa, sia a legna sia a pellet, attraverso un sistema di ventilazione forzata che si distingue da tutti gli altri. Perché? Nello specifico, Multifuoco® ha la peculiarità di distribuire il calore dal pavimento al soffitto, dal basso verso l’alto. Questo significa che l’aria calda, grazie alla fuoriuscita dal basso, riesce a diffondersi in modo omogeneo: riscalda dapprima i piedi e poi, per naturali moti convettivi, si diffonde nel resto dell’ambiente. I piedi freddi saranno solamente un lontano ricordo.

Abbinando alla ventilazione forzata un sistema di canalizzazione dell’aria, si riesce a distribuire il calore in più stanze. L’aria calda viene canalizzata e diffusa nei locali desiderati attraverso delle bocchette che si possono regolare in base alle proprie esigenze di riscaldamento. Con un camino a legna a ventilazione forzata è possibile in questo modo riscaldare fino a una distanza di 10 metri, mentre con un camino a pellet fino a una distanza di 16 metri. Un aspetto da sottolineare è che la canalizzazione permette di diffondere il calore anche in locali posizionati su piani diversi.

Multifuoco system - sistema a ventilazione forzata

Multifuoco System

Thermo per riscaldare l’acqua dei radiatori e non solo

Tra le proposte di Piazzetta, a legna e pellet, troviamo camini che scaldano i termosifoni. Installando infatti i radiatori nei punti più adatti è possibile ottenere una temperatura di comfort in tutta la casa. Il tuo camino diventa così un vero e proprio impianto di riscaldamento.

Non solo; un caminetto Thermo consente di riscaldare anche l’acqua ad uso sanitario, si necessita solamente di un apposito Kit e l’acqua della doccia diventa subito bollente. I prodotti Thermo consentono inoltre di abbinare un puffer a cui collegare un’eventuale caldaia a gas e l’impianto solare termico.

Rivestimento Adelaide per focolare Thermo

Rivestimento Adelaide per focolare Thermo

Un camino può essere dunque una valida soluzione sia per poter riscaldare in modo efficiente sia per poter separare gli ambienti con eleganza e stile. Grazie a un’ampia gamma di rivestimenti disponibili e a diverse possibilità di installazione, il livello di personalizzazione è davvero elevato. Focolari bifacciali, trifacciali, a vetro curvo, come totem centrali o a penisola… per poter far in modo che ognuno possa scegliere il caminetto più adatto alle proprie esigenze. I caminetti Piazzetta rispondo inoltre alla necessità di riscaldare un ambiente aperto e ampio in modo omogeneo. Infine, Piazzetta propone focolari sia a legna sia a pellet per accontentare gli amanti del crepitio del fuoco e anche chi è in cerca di una soluzione pratica come il pellet, programmabile comodamente a distanza e che non necessita di particolare stoccaggio.

Arrivati a questo punto, rimane solo da decidere il combustibile: a legna o pellet?

Se vi state già ponendo questa domanda, potreste volere i consigli utili di un esperto.



Salva nei preferiti


Altri articoli sulla categoria Design